Cara Liu Jo, non si fa.

Sigh… Oggi sono veramente arrabbiata e delusa!

Sono Ero una cliente Liu Jo da qualche anno, ho acquistato borse e scarpe e nonostante tutto trovo i loro prodotti giovanili  e moderni. Purtroppo qualche mese fa è nato un problemino che non trova soluzione.

A Giugno 2014, durante una mia visita a Livigno, ho comprato una bellissima borsa: “Claire”.

519kvsnLE+L._SL1024_

Mi piaceva e mi piace ancora un casino, è molto versatile: elegante se utilizzata con i manici e sportiva se portata a tracolla.

Un mese più tardi, a Luglio 2014, mi sono innamorata del  portafoglio abbinato “Amelie”: nero, con inserti dorati e portamonete staccabile.

Anche con quello fu amore a prima vista e ne considerai l’acquisto dato che il mio “vecchio” portafoglio accusava qualche problema legato all’età. Dopo circa 10 anni di utilizzo alcune parti si erano “smollate” e spesso trovavo tessere fedeltà o biglietti da visita sparse per la borsa.

Dopo aver valutato bene le caratteristiche e il prezzo, decisi di comprare il portafoglio online tramite il sito www.lalilina.it. Nulla da dire sul negozio: ordinato e pagato, il portafoglio è arrivato nelle mie mani dopo qualche giorno in perfette condizioni.

Dopo poco più di un anno di utilizzo, a Ottobre 2015, ecco la triste scoperta dopo averlo tolto dalla borsa:

Inutile dire che ci sono rimasta malissimo, di solito non metto in borsa tantissime cose, dunque non capisco come sia successo.

Da qui ho cominciato a mandare mail e fare telefonate alla Liu Jo e al negozio dove avevo effettuato l’acquisto per segnalare l’accaduto, eccole riassunte:
– Prima ho mandato mail alla Liu Jo ed ottenuto la seguente risposta: “Mandi richiesta al negozio, grazie”;
– Poi ho mandato una mail al negozio, e dopo un mese di attesa senza risposta ho telefonato: “Non mi sono arrivati gli allegati, me la rimandi per cortesia”
– Dopo aver rimandato la mail e altre due/tre settimane di attesa senza informazioni, il negozio, molto gentilmente, risponde ad una mia telefonata di sollecito: “Ho visto la mail ma non è un problema che rientra in garanzia, il gancio può essersi rotto dopo che lei ha aperto il portafoglio con troppa foga.” (Ehhhhhhhh???)
Incredula e amareggiata rimando la mail alla Liu Jo con spiegazione dell’accaduto e questa è la riposta inviata oggi:

Gentile Emanuela,

La ringraziamo per le informazioni che ci ha fornito.

Dopo aver analizzato la sua segnalazione, riteniamo che quanto accaduto non sia attribuibile ad alcun difetto di fabbricazione del portafoglio, ma potrebbe dipendere dall’utilizzo dello stesso nel tempo.

 Confermiamo pertanto quanto anticipato dal punto vendita e le consigliamo di rivolgersi ad un artigiano specializzato per poter riparare il suo accessorio Liu.Jo .

 Rimaniamo a disposizione per ogni diversa necessità e cogliamo l’occasione per porgere

Cordiali Saluti

COSAAAAA?!

Alla lettura “utilizzo dello stesso nel tempo” sono congelata sul posto: io mi chiedo come sia possibile che un gancio possa durare così poco su un portafoglio (che neppure utilizzo tutti i giorni) che in saldo mi è costato ben 48 euro e come si possa giustificare in questo modo una cosa simile! E dovrei pure pagare un artigiano specializzato per sistemarlo?! Cioè, loro lo fanno in Cina per risparmiare (etichetta canta), io lo compro, si rompe dopo neppure un anno e mezzo (in piena garanzia) e dovrei pure pagare un artigiano specializzato per farlo sistemare?! Assurdo e mi viene pure l’istinto di lanciare dalla finestra le altre cose Liu Jo che ho in casa!

Brava Liu Jo, resta a disposizione per ogni “diversa necessità”, peccato però aver perso una cliente e guadagnato pubblicità negativa, considerato che per questa necessità sicuramente mi rivolgerò ad altri.

Non demordo, prossima mossa? Segnalare l’accaduto ad Altroconsumo a cui sono associata da parecchi anni, nella speranza che almeno loro possano risolvere in qualche modo la questione…

Sigh… A presto… Sigh…

Annunci

9 pensieri su “Cara Liu Jo, non si fa.

  1. Di solito scrivere sulla pagina FB dell’azienda li “costringe” a rispondere più in fretta… Sai, per non perdere la faccia… Da quello che scrivi si capisce che sei in buona fede, le persone con cui ti sei interfacciata sicuramente sono dipendenti che devono attenersi a delle linee guida riguardo alle garanzie… Ma mi chiedo: quali sono le casistiche che la suddetta garanzia copre?

    Liked by 1 persona

    • Guarda, ci sono rimasta malissimo. Ammetto che non avevo fretta per la risposta, e inizialmente non volevo fare una contestazione “in piazza”, ma nascondendo i problemi dietro un “utilizzo dello stesso nel tempo” mi chiedo anche io cosa copra la garanzia e mi sono sentita presa in giro. Poi lo so che gli inserti possono rigarsi e la finta pelle sbucciarsi, ma che un gancio di metallo si stacchi così non lo accetto, non è possibile per un accessorio che ha un costo simile (e per mia fortuna era in saldo!).

      Liked by 2 people

  2. Cara hai ragione !!! Mi chiedo con quale materiale sono fatte le borse ?? Ne ho una simile alla tua ma della collezione di qualche hanno prima che si è rovinata in maniera assurda! Ho borse di pelle di anni più vecchie che sono ancora perfette soprattutto per come le tratto e le conservo da quelle della guess, a quelle di coccinelle, di Biasia, della the bridge e l’unica, peraltro l’ultima arrivata tra queste citate, si è rovinata come se fosse di carta pesta o plastica di quart’ordine, ma non è pelle??
    Ad ogni modo ho deciso di non spendere più su accessori di liu jo sperando che le scarpe non facciano la stessa fine!!!!

    Liked by 1 persona

  3. Ammetto d essere un consumatore medio basso e d acquistare in nagozi della mia portata.. ma entro anche in negozi tipo max mara.. stefanel e compagnia bella… non compro… ma quando spendo 5 euro ed e’ fatta in cina.. mi incazzo… quando ne spendo 48 vado giu d testa… la borsa che ho pagato d piu nella mia vita e di . Pelle fatta artigianalmente… e il venditore alla cobsegna mi ha detto: signora.. x qualsiasi problema di qualsiasi natura.. noi siamo qui… questo e il nostro laboratorio… lasciandomi Il biglietto da visita. E voi sapete che sono 8 anni che ho quella bag e nn si e mai fatta nulla. Vogliamo le cose di qualita dai marchi che sappiamo producano in cina. Ma secondo voi se producessero in italia le farebbero pagare cosi poco? Quanto costa uno stipendio d un artigiano??? Vmq lui-jo e’pietoso a morire. Fanno bene a fare I tarocchi! Sta gente la devw smetere d pensare solo ai soldi.

    Liked by 2 people

  4. È capitato anche a me una borsa bianca e nera Liu Jo che a contatto con l’abbigliamento nero diventava nera il giorno dopo l’acquisto sono tornata al negozio niente da fare mail su mail risposta il difetto non è da attribuirsi alla borsa ma all’uso scorretto, gente ridicola senza moralità e rispetto per il cliente

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...